Cuandos e il suo amore per la tosatura

foto (4)Cuandos sta diventando pelosetto.

Mano a mano che l’autunno va avanti ecco che il suo pelo si allunga. Ci passano le mani, è un orsacchiotto che, tra l’altro, perde anche un sacco di pelo quando lo accarezzi.

E’ una questione umanitaria quasi, perché i miei vestiti, dopo essere stati a contatto con lui, sono letteralmente ricoperti di peli grigi e peli bianchi.

Presto arriverà il momento di tosarlo. 🙂

Non sarà un bel momento, nè per Cuandos nè per chi dovrà mettere mani alla macchinetta. Continua a leggere

Annunci

La destra è destra

fotoQuando sei in un campo grande con tante persone, così tante che il campo comincia a sembrare un po’ più piccolo di quello che è, la cosa fondamentale non è guardare dove stai andando, ma capire dove sta andando la persona che ti viene incontro e soprattutto capire dove devi andarti a mettere tu.

L’anarchia mi ha fatto dimenticare quelle due o tre regole che starebbero alla base e mi ha fatto dimenticare anche quali sono le precedenze in un campo dove ci stanno dei cavalli.

Perché il concetto di precedenza è fondamentale per evitare di schiantarsi gli uni contro gli altri e soprattutto per evitare di sembrare un’ubriaca sopra un cavallo ubriaco che non sa dove sta andando e dove vorrebbe arrivare…se non al prossimo bar dove ubriacarsi meglio e di più per dimenticare.

Continua a leggere

“Superman” non era Superman

fotoPartiamo dall’inizio. Circa due settimane fa ho fatto quella che, dalle nostre parti, possiamo definire solo in un modo “na mala cascata” (una brutta caduta). Ora, senza entrare nello specifico, vi dico subito che non sono caduta da Cuandos, che non stavo saltando e che non avevo il cap. Dopo avere risposto a quelle domande che mi hanno fatto quasi tutti quando hanno saputo della notizia, posso aggiungere che ho camminato malissimo per quasi dieci giorni, che sono stata sotto antidolorifico per una settimane e che, tutt’ora, la gamba destra continua a farmi male. Sono atterrata di culo e, nonostante io dica che solo il mio panaro da duemila chili ha evitato che mi rompessi un osso, la verità è che sono stata davvero fortunata perché potevo farmi veramente male.

Fatta questa premessa e rimandata una pernacchia a quanti hanno riso visto che sono caduta dal cavallo più vecchio e più bravo del mondo, commentiamo le frasi più gettonate di questi giorni sono state le seguenti:   Continua a leggere

Un fiocco che non è buon segno

Un piccolo show di calci :)

Un piccolo show di calci 🙂

Io: Guarda che bello quel fiocco ross sulla coda di quel cavallo
Lui: Mica è buon segno
Io: mmmm….Beh a me piacerebbe metterlo sulla coda di Cuandos
Lui: Scalcia?
Io: In che senso scalcia?
Lui: Tira calci senza motivo?
Io: No
Lui: Allora che glielo devi mettere a fare?

Domanda giusta, alla quale è seguita una spiegazione. Perchè il fiocco rosso sulla coda di un cavallo non è esattamente un accessorio di bellezza. Così ho scoperto.

Continua a leggere

Antenne o orecchie?

Prospettiva delle orecchie di Cuandos

Prospettiva delle orecchie di Cuandos

Qualche giorno fa mi sono messa a guardare Cuandos dall’inizio della scuderia, il suo è il sesto o il settimo box entrando. Lui mi ha visto e ha cominciato a puntarmi con lo sguardo, ma io non mi sono avvicinata, sono rimasta a guardarlo da lontano.

Le sue orecchie hanno cominciato a fare un balletto, prima avanti, poi indietro, girate e rigirate mentre io mi spostavo da un lato all’altro del corridoio.

Le orecchie sono uno strumento di comunicazione importantissimo per il cavallo.

Ogni tanto qualcuno mi chiede (e io gli spaccherei la faccia ), “Ma il tuo cavallo scodinzola?” e ovviamente la risposta è no.

Continua a leggere

Acqua e zucchero per le ferite

DSC_0668I rimedi della nonna? Funzionano anche sui cavalli!!!
Ieri al maneggio c’è stato un piccolo incidente. Un cavallo, Leroy, ha fatto un salto, ha inciampato e con il ferro del posteriore sinistro è andato a toccare la zampa posteriore destra e l’impatto ha provocato un taglio. Un bel taglio se si considera che il cavallo ha cominciato a sanguinare copiosamente.

Subito è iniziata la corsa per fermare l’emorragia, grazie al pronto intervento di Emilia (The Doctor 🙂 ) e Daniele che si sono messi a lavorare. Continua a leggere