La passeggiata liberatoria

foto (4)In questa foto abbiamo:
1) una bambina di spalle che corre incontro ad un cavallo e ad una persona che gli cammina a fianco;
2) un cavallo, stanco, con accanto la sua amica vestita di blu che vede questa bambina che gli corre incontro;
3) una persona (anche se non si vede) che sta scattando la foto e sorride;
4) una persona vestita di blu che non vede la bambina, non vede la persona che le sta scattando la foto, ma vede, finalmente, solo il cavallo che le passeggia accanto, anche se in effetti non lo sta guardando. Continua a leggere

Annunci

Abbiamo cambiato casa e Cuandos si da il benvenuto

1658586_10153059983674298_5722024121359088170_oNon sto qui a spiegarvi perché e percome, ma è successo, ieri pomeriggio.

Partiamo da questo blog. E’ fermo dal tre febbraio e, ultimamente, non ho mai avuto cose belle di cui parlare che riguardassero me e Cuandos, non dico che adesso spareremo le bombe nel nostro rapporto di alti e bassi, ma chissà, e magari qualcosa in più quassù potrebbe arrivare.

Siamo passati dal mare alla montagna, se così si può dire, cosa che, in fondo, in un posto come il nostro, non è poi così difficile. Ma il mare, in lontananza, lo vediamo anche da qui. Continua a leggere

Se il vicino non ti piace

La testa fuori dal box

La testa fuori dal box

Ok, spessissimo faccio considerazioni sul fatto che nel mio modo di stare con Cuandos ci sia qualcosa che non va. Nel senso che sarebbe bene che i cavalli stessero liberi, che non venissero costretti a stare in un campo più o meno grande e che non passassero da soli molto tempo nel loro box.

La settimana che è appena passata, per esempio, non sono potuta andare a Codavolpe neanche una volta, troppo lavoro, e allora Cuandos ha passato le sue giornate nel box, pulito da Domenico e montato da Daniele. Al momento, di metterlo libero non se ne parla, perche è talmente carico che, come minimo, si spezza una gamba se lasciato solo. Continua a leggere

Cuandos maledetto

Cuandos in agguato dal suo box

Cuandos in agguato dal suo box

Si, avete letto bene il titolo e lo posso ripetere, Cuandos maledetto!!!! Ieri pomeriggio mi ha fatto arrabbiare da uno a dieci…mmmm…..dieci.

Che è successo?

Lui era nel suo box e stavamo giocando con qualche zuccherino, poi mi sono allontanata e mi sono riavvicinata al box per qualche carezzina, poi mi sono appoggiata alla porta del box ed ecco l’attentato.

Il “pappagallo” ha mirato dritto alla mia spalla con il suo becco e ha fatto partire un colpo pazzesco spingendomi indietro. Continua a leggere

Io l’albero lui il furbo

20121018-092803.jpg Guardate Cuandos in questa foto! Non sta facendo un inchino e non si sta neanche mettendo in posa. Le mosche che ci sono state quest’estate non gli hanno dato un attimo di tregua.

Solo la pioggia di questi giorni finalmente ha dato un po’ di sollievo a lui e agli altri cavalli, ma ce ne son state a migliaia al maneggio quest’estate.

Così Cuandos non ha fatto altro che grattarsi con qualsiasi cosa gli capitasse a tiro, causandosi anche non pochi graffi alla faccia. Ne ho contato almeno uno nuovo al giorno.

Continua a leggere

Matto per l’anguria

Cuandos

Cuandos ha i suoi gusti. Gli piacciono leb…e brava, direte voi!!!
Gli piacciono le mele e adora le carrubbe, tanto che staccherebbe ogni corda che lo tiene quando sa che io ne ho a portata di mano..

Ma quest’estate abbiamo scoperto che va ghiottissimo per una cosa: l‘anguria!
Si’ il melone rosso.

Così a casa mia sono avvertiti. Quando si mangia anguria la buccia con un po’ di polpa e’ per il componente della famiglia con le quattro zampe e i denti come un coniglio. Continua a leggere

Come dormono i cavalli?

Ed ecco la prova della comodità

Un pò di tempo fa ho portato al maneggio uno dei miei cugini piccoli. Voleva conoscere Cuandos e mi sembrava giusto presentare i due membri della famiglia. Così abbiamo organizzato l’incontro…ma senza pizza e senza caffè. Non appena siamo arrivati davanti al box del mio cavallone il cugino ha fatto una domanda legittima. “Ma perchè i cavalli stanno sempre in piedi?”.

Mi è sembrata una di quelle domande da un milione di dollari. Soprattutto perchè la mia risposta avrebbe potuto dare il via ad un domino inarrestabile….e così è stato.

Io: I cavalli non stanno sempre in piedi
Cugino: Ah no?
I: No
C: Tu li hai visti coricati?
I: Si
C: Quante volte?
I: Poche
C: Ma è vero che dormono in piedi?
I: Si
C: E perchè non si coricano? Continua a leggere